Picpanzee logo Browse Instagram content with Picpanzee

#libri

Posts tagged as #libri on Instagram

2.459.524 Posts

Ti sto pensando, anche ora, anche in queste condizioni sto pensando a te. Lo sai che se cesso di pensarti, tu muori, istantaneamente? Ma non temere, io non cesserò mai di pensarti. 📖 Beppe Fenoglio | Una questione privata 📖 (leggere in cammino per #jinglebooks2 di @leggoecammino) 📖 #fenoglio #beppefenoglio #einaudi #book #bookstagram #libro #libri #leggo #leggere #lettura #consiglidilettura #continuiamoaleggere #unbuonlibrounottimoamico #leggoecammino
bella la notte, tutto si amplifica!
Tipo qualche giorno fa, la mia cara @frithurik_xii mi ha lasciato le sue copie dell’attraversa-specchi per permettermi di rifare le foto all’intera saga (a questo giro, è stato più facile lo scatto rispetto all’ultimo 🤣😬) e di leggere in anteprima (perché lei lo deve ancora leggere) La memoria di Babel ❤️ . Mi ero ripromessa di aspettare, perché avrei altri libri già in lettura... e quindi com’è che salta fuori la foto? . Eh… perché l’ho già finito 🤣 . Con la saga della Dabos è così: si inizia e si viene trascinati. Per essere liberati, va finito e basta. . Premesso che mi è piaciuto, perché ormai a Ofelia e Thorn mi sono affezionata, ci sono comunque un paio di cosette che nì. . … devo riconoscere che le dinamiche restano sempre quelle e i personaggi sembrano quasi aver scordato le conquiste raggiunte nel precedente capitolo (quindi sì: stessi imbarazzi, stesse incomprensioni e stesse parole non dette 😬). . Anche le evoluzioni nella storia, il modo in cui ci si districa dalle situazioni è ormai quello. . Diciamo che - forse - questo è da vedere più come un libro di passaggio buono per mettere quei due o tre puntini in più (anche se, parlandoci chiaramente, non è che poi ce ne fosse tutto questo bisogno) che poi porteranno meglio alla conclusione (dalla quale mi aspetto grandi grandi cose eh!). . ☞ recensione completa sul blog (link in bio) . ❓Opinioni e impressioni su questo terzo capitolo? E… una domanda importantissima: avete assaggiato i Nutella biscuits?! 🍪😋 . . . #bookaholic #bibliophile #bookblog #bookishcommunity #bookstagram #bookmoment #readingislife #bookaddicted #booksaremagic #lacortelibrosa #bookish #mybookfeature #booksbooksbooks #bookaestheric #bookishfeed #instareads #bookofig #libri #inlettura #libridaleggere #attraversaspecchi #passemiroir #lamemoriadibabel #fidanzatidellinverno #gliscomparsidichiardiluna #edizionieo #christelledabos #booksandcoffee
@acisum._  #frasi #amore #musica
È passata solo un'ora e siamo già stravolti 😵 #plpl #libri #radio @radiocapitalitaly
Ciao a tutti! Buon fine settimana, come vanno le vostre letture? Non si può mai parlare in generale di una raccolta di racconti, a mio parere, ma si può parlare  di una sorta di filo conduttore che unisce tutte le storie. Il filo conduttore in questa raccolta è la solitudine. Tutti i protagonisti in mezzo alla propria routine o un avvenimento improvviso, circondati o meno da persone, si riscoprono soli. “Passarono diversi giorni ed iniziai senza sentirci e iniziai a soffrire d’un prorompente malessere. Lo stesso malessere di chi si trova, contro la sua volontà, segregato in una gabbia e farebbe di tutto per spaccare quelle sbarre e liberarsi. Tra miliardi di entità viventi, non c’era altra figura che avrebbe potuto riempire il vuoto dentro di me, un vuoto del quale non sapevo neanche dov’era riposto.” È grazie a questo piccolo estratto del primo racconto che potete intuire i temi che verranno affrontati nei racconti, le sensazioni che i protagonisti proveranno. Le storie sono brevi, talvolta un po’ meno, scritte con un linguaggio scorrevole , ma che lascia trasparire le emozioni e le rende più comprensibili ad un pubblico vasto dal punto di vista sociale, etnico e di maturità legata principalmente all’età del lettore; i temi toccati sono infatti molto vari, dalla solitudine appunto, alla beneficenza, all’essere migliori di altre persone dal punto di vista fisico o morale, all’avere tutto e desiderare di non avere niente, all’impegnarsi con tutte le nostre forze per ottenere qualcosa per poi distruggerlo quando lo abbiamo tra le mani, che sia andato a buon fine o meno,  e di tutti gli effetti che hanno questi fenomeni sulla società attuale e sulla singola persona. “Va tutto in pezzi, come uno specchio, un cristallo, una ceramica, una boccetta di profumo. Tanta fatica per realizzarli, tanta semplicità per distruggerli.” Un ringraziamento speciale va alla casa editrice che mi ha permesso di leggere questo libro! Per la recensione
Ne leggo solo una, poi spengo la luce... ✨ ⠀ Cos’hanno gli abitanti delle Isole Faroe contro i giganti? Perché devono trucidarli in ogni fiaba anche quando apparentemente sono innocui? E perché i giganti hanno una grande smania di organizzare matrimoni con le giovani fanciulle umane? ⠀ Perché poi, il terzo figlio è sempre malvoluto dai fratelli maggiori, i quali gliene fanno passare di tutti i colori? (Lui si prende sempre la sua rivincita però, questo è da dire! E aggiungo che, da terza figlia, questa cosa mi riempie di orgoglio 💪🏼) ⠀ E perché i padri non hanno mai remore a scambiare le loro figlie femmine per attrezzi magici che possano aiutarli ad arare i campi? ⠀ ✨ Se avete voglia di “C’erano una volta....” giganti, re, principesse, orchi e orchesse, corpi sventrati, tesori nascosti, rivalsa degli sfortunati ma sempre astuti, animali parlanti... questo libro è quello che fa per voi!  Una curiosità: 🕯 Le fiabe faroesi sono state trasmesse per via orale per secoli durante le serate invernali, quando le famiglie si riunivano attorno al focolare e ascoltavano le narratrici, anziane non sposate e non scolarizzate, che vivevano sole. La distinzione tra i narratori di leggende locali, in maggioranza uomini, e le narratrici di fiabe è netta, e io la trovo una cosa meravigliosa 🌙 ⠀ 🎄 Partecipo a #jinglebooks2 di @leggoecammino di oggi: leggere in cammino. Essendo ancora confinata in casa con gli strascichi dell’influenza, un libro su una terra lontana e i miei maglioni caldi mi fanno sentire un po’ in cammino, con la fantasia ✨💭 ⠀ ✏️______ State leggendo o avete intenzione di leggere delle fiabe in attesa del Natale? 📖🌲🌙
la notte vorrei dormire di più e pensare meno ma devo fare i conti con me stesso e con la tua mancanza. vorrei farti sapere quanto mi manchi, chiederti come stai, se finalmente sei felice senza la mia presenza. vorrei apparire meno duro perché non so esserlo con nessuno, tranne che con me. vorrei smettere di fingere che vada tutto bene quando, qui, bene non va assolutamente niente. vorrei fosse reale quel "a me non importa più" ma la realtà è che non hai mai smesso di avere importanza nelle mie giornate nemmeno dopo che hai scelto di andare via. vorrei ricordarti che, anche se non è sembrato, sei stata una delle persone più importanti che hanno lasciato un segno indelebile nella mia anima. vorrei sapere se almeno tu hai trovato pace, se l'amore che non sono stato in grado di darti lo stai ricevendo da una persona che di me ha solo il sesso e nient'altro. vorrei sapere se hai messo il mio nome nel dimenticatoio, se sono diventato un ricordo stupido da non ricordare. vorrei dirti che, tutt'oggi, ho le tue cose in camera sommerse dalla polvere perché non ho il coraggio di rispolverarle siccome tornerei a farfugliare e leggere ogni cosa con il mezzo sorriso amaro di un "poteva andare diversamente, fanculo!". vorrei dirti che, stanotte, ho scritto di te ancora una volta, e tu un'altra volta ancora non leggerai mai. come si smette di amare una persona non lo so.
“Gli ho dato il cuore e lui lo ha preso soltanto per stritolarlo a morte e scagliarmelo sulla faccia.. Gli esseri umani sentono con il cuore, Ellen, e poiché lui il mio lo ha distrutto, non posso più provare alcun sentimento nei suoi riguardi; né vorrei provarlo, nemmeno se lo vedessi gemente a patire da questo momento fino al giorno in cui morirà, e anche se versasse lacrime di sangue per Catherine!” Un libro pazzesco ♥️ #cimetempestose #wutheringheights #emilybronte @libribompiani
Goethe scandaglia con quest’opera la storia scientifica e metafisica dell’arte – e quindi del colore – attraverso studi e annotazioni su oltre 350 personalità che hanno contribuito, fin dall’antichità, alla strutturazione di una teorica dell’arte: da Epicuro, Platone, ad Aristotele via via passando al mondo romano, con Lucrezio e Plinio, e poi Agostino, Paracelso, Bacone, Galilei, Keplero, Newton...Dalla teoria Goethe passa alla storia della teoria, facendo parlare nelle sue pagine gli attori stessi del pensiero indagato in un ideale concerto di voci che, tutte insieme, danno il loro apporto alla conoscenza di quella che è, tra le attività umane, la forma più alta di espressione. La Prefazione del prof. Gillo Dorfles, grande maestro di estetica e del “vedere” contemporaneo. Link in Bio! . . . . . . #teoriadeicolori#storia#storiadeicolori#colori#kunst#art#contemporaryart#leggere#bookstagram#libri#libridaleggere#booklover#librichepassione#salonedellibro#storiadellibro#faust#goethe#johannwolfgangvongoethe#idoloridelgiovanewerther#esoterismo#estetica#kant#filosofia#italia#welteliteratur#illuminismo#romanticismo#positivismo#storiadellarte#gillodorfles
🍁 Il tema scelto per oggi da @leggoecammino e i suoi folletti, per il #jinglebooks2 è un libro da "leggere in cammino". ⠀ Ho scelto un libro la cui copertina si abbinava deliziosamente bene al paesaggio autunnale che ho sfruttato come sfondo. ⠀ Inoltre "Il re dell'uvetta" di Fredrik Sjöberg è arrivato da uno #scambio fatto su @thebooksrebellion , per cui ringrazio tanto @alessandratavella anche per la cura che ha avuto nell'impacchettarlo (vedi seconda foto). ♥️ ⠀ - E voi, uscite mai di casa senza portarvi neppure un libro? Io non ci riuscirei proprio. 🌵 ⠀ #leggoecammino #libri #libro #letteratura #lettura #libreria #edizioni #copertinebelle #nuoviarrivi #iperborea #scambilibrosi #acciobooks #ilredelluvetta #cultura #libribelli #scrittori #livres #libros #igersbook #bookporn #blogger #booklovers #bookworm #bookstagrammer #autumn #vibes #lacortelibrosa #bookmic
Ancora l’albero non è pronto (da noi si usa tirarlo fuori dalle cantine l’8 Dicembre), ma io mi sono già autofornita dei pacchetti da metterci sotto!😎 In realtà, se proprio vogliamo dirla tutta, ho sfruttato in mega ritardo una carta Feltrinelli regalatami per il compleanno. . E allora eccole qui le mie scelte: . 🎁 “La vita bugiarda degli adulti”_ da quanto desideravo questo libro?😍 Giovanna sta faticosamente entrando nell’adolescenza, un periodo che disorienterebbe chiunque. E lo smarrimento è maggiore se si cresce in quella Napoli difficile che Elena Ferrante sa dipingere come nessun’altro. Non vedo l’ora di ritrovare le atmosfere de “L’amica geniale”, che ho amato moltissimo❤️ . 🎁 “Le sette morti di Evelyn Hardcastle”_ finalmente mio! Mi intriga da quando è uscito, e temo che le mie aspettative con il tempo si siano alzate troppo😂 Ma dopo l’incontro con Stuart Turton, non potevo più aspettare! In questo caso, come faccio sempre per gialli e thriller, mi rifiuto di leggere la trama...io amo l’effetto sorpresa e non sapere a cosa andrò incontro. Quanti come me?🙋‍♀️ . Voi li avete letti? E cosa ci sarà sotto il vostro albero di Natale? . . #elenaferrante#edizionieo#stuartturton#neripozza#books#bookstagram#libri#libridaleggere#booklover#reader#literature#igreads#librichepassione#reading#bookworm#bookaddict#instabooks#italiainlettura#leggere#leggeresempre#librimania#bookstagramitalia#bookphotography#christmas#christmasgift#librosenerd#xmas#bookstagrammer#bookstagrammers#bookaholic
#onemoreclassic - 𝘨𝘳𝘶𝘱𝘱𝘰 𝘥𝘪 𝘭𝘦𝘵𝘵𝘶𝘳𝘢 . QOTD// Have you ever been part of a reading group? avete mai fatto parte di un gruppo di lettura?💛 . A dicembre e a gennaio leggerò Piccole donne di Louisa May Alcott con la mia girl squad, le ragazze di 𝐎𝐧𝐞 𝐌𝐨𝐫𝐞 𝐂𝐥𝐚𝐬𝐬𝐢𝐜. Leggiamo un classico ogni due mesi e ne discutiamo insieme. Abbiamo anche un gruppo whatsapp sul quale ci scambiamo consigli di lettura e opinioni sulle edizioni da scegliere. Se volete aggiungervi a questo piccolo circolo letterario online scrivetemi pure in direct ✨ . (🇬🇧) On december and january I’ll read Little Women with my reading group, One more classic. We read a classic every two months and discuss about it! It’s so beautiful to share opinions with other people✨ . . . . . #bookstagram #bookstagrammer #libri #bookish #winterwonderland #christmas #booklove #instabook #amreading #booksbooksbooks #bookaddicted #bookstagramfeatures #bookaddict #bookworm #booknerdigans #mybeigelife #bibliophile #instareads #bookblogger #leggerechepassione #bookobsessed #hyggelife #libribelli #cozy #librichepassione #amoleggere #hyggelife #readersofinstagram #libridaleggere
Questa favola è tratta dalla mia raccolta disponibile su Amazon. Cerca su Amazon: “Le favole che fanno crescere anche chi è già cresciuto” (autore Jacopo Perego). La raccolta è composta da 5 volumi. - #aforismi #frasi #frasibelle #frasitop #frasedelgiorno #frasiitaliane #citazioni #pensieri #buongiorno #riflessioni #parole #storie #saggezza #libri #leggere #esopo #motivazione #crescere #infanzia #mamme #amore #poesia #vita #passione #emozioni #favole #buonanotte #insegnanti #pedagogia #psicologia
In una Ferrara colta, ricca e piuttosto ipocrita, ci viene raccontato il declino di uno stimato professionista, il dottor Fadigati. Pur essendo noto a chiunque in città per essere l'emblema della gentilezza e della rispettabilità, Athos Fadigati è una figura che attira i pettegolezzi a causa della sua presunta omosessualità. Nel momento in cui la sua relazione con un uomo viene accertata, la società perbenista dei primi anni del fascismo non gli lascia scampo. Il dottore viene dapprima educatamente evitato dai ferraresi, e successivamente diviene oggetto di scherno da parte tanto dei giovani quanto degli adulti. Isolato, raggirato, abbandonato... Fadigati diviene una figura tristemente solitaria, dilaniata dal senso di colpa verso le sue pulsioni, che tuttavia non rinuncia mai alla sua personalità mansueta, fin troppo delicata per la società in cui vive. L'unico che tenta di alleviare la solitudine del dottore è l'anonimo narratore del romanzo di Bassani, uno studente universitario che scopre gradualmente quanto stia diventando pericoloso essere ebreo negli anni in cui il fascismo stringe la sua presa sugli italiani. In Fadigati intravede, probabilmente, la sua stessa solitudine e il suo stesso isolamento, il fastidioso senso di 'diversità' che non dovrebbe aver ragione di esistere e che gli altri sembrano non comprendere. . . "Gli occhiali d'oro", nella sua brevità, è un romanzo in cui si percepisce una grande tensione e frustrazione. Tuttavia i temi trattati vengono solo accennati e avrei voluto che Bassani si dilungasse maggiormente in alcune questioni. Ho trovato il suo stile troppo sintetico e lapidario, cosa che ha reso il libro molto semplice da leggere ma mi ha lasciato una sensazione di aridità che non mi aspettavo visto l'argomento del libro. È comunque una lettura che ho apprezzato e che consiglierei per avere un primo approccio all'autore. In libreria ho già pronto "Il giardino dei Finzi-Contini", sempre nella bella edizione
Ci sono dei libri che ci rimangono nel cuore a cui, anche a distanza di anni, ripensiamo con piacere. Ebbene, per me, le storie di #fannieflagg fanno parte di questa speciale categoria, con il loro carico di dolcezza, spensieratezza e nostalgia.  In particolare #pomodoriverdifrittialcaffèdiwhistlestop, il primo di quest'autrice in cui mi sia imbattuta, occuperà sempre un posto speciale nei miei ricordi. Questo romanzo ci trasporta in un'atmosfera magica, in un luogo lontano, in un passato felice che si può solo rimpiangere. Dai luoghi - come il caratteristico caffè alla fermata del treno, il salone di bellezza di Opal, la baia di Eva Bates, o l'ufficio postale in cui Dot Weems ci aggiorna su tutte le novità - ai personaggi - sia i membri della famiglia Threadgoode, i vari residenti, che gli avventori occasionali - tutti contribuiscono a rendere la ridente cittadina unica nel suo genere.  Le storie della Flagg hanno il fascino dei lustri passati, dei racconti dei nonni, o delle vecchie foto in bianco e nero, eppure si dimostrano straordinariamente all'avanguardia sotto alcuni punti di vista. È il caso proprio di questo libro che, in anticipo con i tempi (la prima pubblicazione risale al 1987), ci racconta la relazione omosessuale tra le proprietarie del caffè, Idgie e Ruth, come se fosse la cosa più naturale del mondo. Siamo nell'America degli anni Trenta, eppure il legame tra le due donne non solo non deve subire divieti, pettegolezzi o stupori, ma può persino contare sul sostegno incondizionato di tutti i paesani. Un bel messaggio, non credete?  E voi, quali libri portate nel cuore? E quali sono le storie d'amore più emozionanti di cui avete letto?  #bur #rizzoli #libro #libri #bookstagram #instalibri #instabooks #bookbloggers #cafélittéraire #muriomu #cafélittérairedamuriomu #bookmark #leggere #ioleggo #bloggeritalia #applepie #autumn #autunno #loveislove #coloridautunno #ticonsigliounlibro #littlepigoconsiglia
⁉️How are you Bookworms⁉️ • What are you reading at the moment? • I'm currently reading "Queen of ruin", the second book of the duology by Tracy Banghart! Then I'm planning to read "Bright we burn" by Kiersten White and "Queen of nothing" by Holly black!  Basically I'm trying to end those series I started last year/earlier this year! 😂 . . . . #book #booksofinstagram #bookadict #ilovebooks #ilovereading #amoleggere #lights #libri #bookworm #booklover #bookishmagic #fantasybook #fantasy #ya #yabooks #autumnvibes #queenofnothing #booknerd #bookishbox #bookishgoodies #bookaholic #bibliophile #autumnbooks #bookcommunity #owlcrate
LIBRI DA LEGGERE A NATALE 📚🎄 ⠀ La cosa bella del Natale, oltre al mangiare come scrofe senza sentirsi troppo in colpa, è avere - o anche illudersi di avere, come nel mio caso - più tempo per leggere. ⠀ E ci sono libri che, meglio di altri, di sposano perfettamente con il clima natalizio. Ecco i miei personali consigli. ❤️ ⠀ 📖 "La maga delle spezie" di Chitra Banerjee Divakaruni. Forse perché l'ho letto anni fa proprio in questo periodo, forse perché questo romanzo ha in sé una forza magica dirompente che mi ricorda tanto quella natalizia, non so spiegare esattamente il motivo, ma questa storia la vedo bene letta sul divano accanto al camino, in una giornata fredda, passata a cucinare per il pranzo di natale. ⠀ 📖 "Aspettando Bojangles" di Oliver Bourdeaut. Natale è soprattutto famiglia e famiglia è questo libricino tanto corto quanto tremendamente commovente. Niente è più dolce di questa storia sulla bellezza di voler bene sinceramente a qualcuno. ⠀ 📖 "Una solitudine troppo rumorosa", di Bohumil Hrabal. Centoventi pagine da divorare in un pomeriggio passato in casa. Una città già di suo natalizia come Praga. Un uomo che, a suo modo, salva dal macero i libri dimenticati. Una storia sentimentale per amanti dei libri. ⠀ 📖 "La vita bugiarda degli adulti" di Elena Ferrante. O meglio: un libro qualsiasi di Elena Ferrante. Non che le sue storie abbiamo una stagione precisa, ma la loro forza e il coinvolgimento emotivo che sempre le accompagna le rendono a mio parere perfette per un momento dell'anno in cui si può dedicare più tempo alla lettura. Chiudere un suo libro è sempre faticoso e allora perché farlo? 😉 ⠀ E voi cosa leggerete a Natale? 📚 ⠀ #bookstagram #bookstagrammer #libri #libro #recensione #letteratura #indie #librindie #culturaindipendente #parlaredilibri #leggere #reading #consiglidilettura #daleggere #prossimeletture #librianatale #nataledilibri #booklover #bookaddicted
@acisum._  #frasi #amore #musica
Da quando sono tornato la mia produttività letteraria, per cause di forza maggiore, è calata del quattrocento mila per cento. Quindi la mia dose di scrittura quotidiana dipende quasi solo sulla mia caption di insta (che in tutta onestà, per tale ragione, curo fino all'inverosimile) e su un racconto al mese, che scrivo per IoVoceNarrante. Così, nella speranza di evitare che la mia mano si raffreddi troppo, cercando di mantenerla in temperatura, oltre al secondo libro del mese che vi devo ancora svelare (ma, hei, si accettano scommesse), ho intrapreso la rilettura di una delle opere di di Murakami. Per me, il suo stile fresco, vivace e immaginifico è proprio un must per chi vuole intraprendere la carriera di scrittore (dei giorni nostri). Voi cosa ne pensate: il suo stile è un canone o è uno come tanti altri? Cosa vi piace di lui, ammesso vi piaccia ovviamente? P. S. C'è qualcuno che sa dopo quale super mega sfida sono andato a fare questa pic?
Lolita - Vladimir Nabokov
Questa favola è tratta dalla mia raccolta disponibile su Amazon. Cerca su Amazon: “Le favole che fanno crescere anche chi è già cresciuto” (autore Jacopo Perego). La raccolta è composta da 5 volumi. - #aforismi #frasi #frasibelle #frasitop #frasedelgiorno #frasiitaliane #citazioni #pensieri #buongiorno #riflessioni #parole #storie #saggezza #libri #leggere #esopo #motivazione #crescere #infanzia #mamme #amore #poesia #vita #passione #emozioni #favole #buonanotte #insegnanti #pedagogia #psicologia
«I bambini hanno una mente plastica » dichiarò l’esperto. «A volte creano falsi ricordi, ma non sono propriamente bugie: loro sono sinceramente con- vinti di aver vissuto certe esperienze, anche le più assurde. La loro fantasia è così vivida da fargli sembrare vere cose che non lo sono, ma è anche così acerba da non permettergli di discernere ciò che è reale da ciò che non lo è.

Pietro Gerber non è solo uno psicologo come gli altri. La sua specializzazione è l’ipnosi e i suoi pazienti hanno una cosa in comune: sono bambini. Molto spesso protagonisti di eventi drammatici o in possesso di informazioni importanti sepolte nella loro memoria.  Pietro Gerber, anche noto con il nome de l’addormentatore di bambini, è il protagonista di La casa delle voci, il nuovo romanzo di @donatocarrisi, pubblicato da @longanesi_editore. Pietro si troverà alle prese con un caso anomalo: Hanna, orami adulta, è convinta di aver assistito a un omicidio e forse potrebbe essere un’assassina. Hanna viveva con i genitori in un luogo incantato, chiamato «la casa delle voci». Poi tutto si è incendiato. Il compito di Pietro sarà tirare fuori la bambina che c’è in lei e fare i conti con vicende apparentemente inspiegabili per l’umana ragione. . ✍🏻 Vi è mai successo di trovarvi davanti a qualcosa di cui non vi siete dati una spiegazione, qualcosa di apparentemente soprannaturale che vi lascia straniti e, forse, vi spaventa? . 🔜 Se avete voglia di raccontarmelo ‪il 10 dicembre‬ sarò al @circololettori per la presentazione di La casa delle voci e racconterò alcune delle vostre storie a Donato Carrisi  Il resto è tutto ancora da scoprire.
Grazie a “Nevernight”, a “il priorato dell’albero delle arance”, ma anche a “il signore degli anelli” la mia passione per il fantasy sta tornando alla ribalta.  Era da tanto che non ne leggevo, o ne leggevo pochi, perché raramente riuscivo a trovare storie originali che riuscissero ad entusiasmarmi. Sull’onda dell’entusiasmo quindi mi sono convinta a comprare “sei di corvi” di Leigh Bardugo e mi è andata piuttosto bene!  Questo fantasy per me è un mix perfetto tra “Nevernight” e “La casa di carta”, si il telefilm; c’è tanta, tantissima azione, ma comunque la trama è piuttosto lineare, la nostra banda di “criminali” deve rapire/salvare una persona e per farlo deve tirarla fuori dal posto più sicuro al mondo.  Di fantasy in realtà c’è poco, anche se comunque il libro si regge sul fatto che alcuni personaggi abbiano dei poteri, ma comunque è un fantasy che secondo può essere apprezzato anche da chi in genere non li ama proprio perché la porzione “fantastica” non è così predominante sul resto!  Mi è piaciuto molto che il punto di vista di ogni capitolo cambiasse tra i vari membri della banda, permette di conoscerli, di fidarci o meno di loro e anche di affezionarci, belli i colpi di scena, alcuni per me del tutto inaspettati, in generale quindi mi sono divertita molto leggendolo e sicuramente comprerò anche il seguito!  Voi l’avete letto? Vi è piaciuto o vi ispira? . . . #seidicorvi #leighbardugo #mondadori #librimondadori #fantasy #libri #libro #book #leggere #lettrice #read #reading #combook41 #booksquadit #commissario25 #bookstagram #bookstagrammer #instabook #libribelli #recensioniveloci #recensionidilibri #libridaleggere #sixofcrows
❤️📚Casa dolce casa 📚❤️ Quali libri tenete sul vostro comodino?😍📚 #libriamo #libro #libri #book #booklover #libridaleggere #bookstagram #bookshelf #libridelcuore #libriconsigliati
Negli ultimi vent'anni ho vissuto per tre volte diverse a Roma e, di volta in volta, per un motivo o per l'altro, l'ho sempre trovata un po' peggiorata: le condizioni delle strade, la manutenzione delle aree pubbliche e del verde, la spazzatura, i mezzi pubblici pochi, sovraffollati e sempre in ritardo. Sicuramente una città gigantesca difficile da gestire con un numero di persone sovradimensionato per la sua capacità. Ma, dopo tutto questo, Roma è anche quell'insieme di cose che, tra i suoi tanti difetti, riesce a mostrarti degli angoli, dei momenti, dei fotogrammi, delle persone che butti via tutto e si fa di nuovo (e subito) voler bene e perdonare. Roma ti amo. A presto ❤️ #leparolecreanomondi #michelelamacchia #libri #books #lovestagram #readersofinstagram #leggere #frasi #citazioni #igreads #booklover #scrittori #lpcm #racconto #bookblogger #bookporn #bookphotography #roma #romatiamo #colosseo #wanderlust #wanderlusting #plpl2019
~ Ma un altro posto lei l'aveva sognato.  Aveva sognato quel posto tante, tante volte. E, anche se lo vedeva solo nei suoi sogni, era certa che esistesse.  Ma come era arrivata a sognare quel posto, mi chiedo?  Doveva averlo pur visto da qualche parte. Forse in qualche vecchio ricordo, di un tempo lontano ~ . . . Proprio come il titolo, l'autore è stato in grado di creare e scrivere una storia magica, fuori dal tempo. . . . Chris Wormell, autore, illustratore della storia e delle splendidi immagini che si possono trovare all'interno del romanzo, è riuscito a creare una vera e propria favola. . . . L'autore ha scritto, con semplicità e ironia senza però tralasciare tematiche importanti e delicate, una storia dolcissima e piena di forza e speranza.  Quella speranza di riuscire a trovare il proprio luogo sicuro, il proprio posto nel mondo o, in questo caso. il proprio posto magico ed essere in grado di riuscire a trovare la forza di riuscire a salvarsi e combattere le avversità con le proprie capacità. . . . Una storia che riuscirà a farvi innamorare, da leggere durante questo periodo magico e speciale che solo il Natale è in grado di riuscire a donare. . . . #quotd Voi avete trovato il vostro posto magico?💖 • • • • #bookblogger #bookbloggeranonimi #instabook #bookstagramfeature #bookstagram #bookstagrammer #bibliophile #bookshelf #booklife #booklover #bookphotography #bookporn #lacortelibrosa #bookworm #bookaddict #bookish #bookaholic #read #reader #reading #always2k19 #libro #libri #librisulibri #leggerechepassione #igreads #whitefeed
A quelli timidi.  A quelli che non riescono a guardare  negli occhi una persona troppo a lungo.  A quelli che si fanno sfuggire le migliori occasioni.  A quelli che arrossiscono sempre.  A quelli che credono di essere di troppo.  A quelli che non hanno il coraggio  ma hanno tanti rimpianti.  A quelli che osservano e capiscono  molto di più di chi parla sempre.  A quelli che camminano a testa bassa,  che non danno nell'occhio perché odiano  essere al centro dell'attenzione.  A quelli che parlano  a bassa voce, con poche persone.  A quelli che sì, parlano pure,  ma mai di se stessi.  A quelli che hanno un cuore grande  ma non vengono apprezzati quasi mai.  A quelli che amano, ma amano davvero,  amano con gli occhi e amano in silenzio.  A quelli che dimostrano con semplici gesti.  A quelli che colgono i particolari di qualsiasi cosa.  A quelli che ascoltano e danno consigli  eppure non sanno come risolvere i propri problemi. A quelli ansiosi, paranoici, pessimisti.  A quelli semplici, ma pur sempre perfetti. A quelli a cui nessuno fa attenzione.  Ad una tra quelle a cui nessuno  ha fatto mai attenzione,  ma che ha fatto innamorare me. #poetunity · · · · · · #tumblr #frasitumblr #scrittore #frasi #ultimo #ultimiribelli #writer #tumblrpost #leggere #love #citazioni #aforismi #frasitop #frasivere #frasibelle #parole #poesia #versi #poetry #ultimiromantici #libri #letture #citazioniitaliane #6sense #citazionitumblr #frasiitaliane #pensieri #scrivere #amore
Prima bastava uno sguardo, ora nemmeno tutte le parole del mondo. Ed è incredibile come due persone si possano tanto amare e poi piano piano allontanare fino a diventare degli sconosciuti come prima di conoscersi, con l'unica differenza che alla fine non c'è più la voglia di conoscersi perché si conosce già il finale. Alcuni ci provano comunque ad avvicinarsi un'altra volta e il risultato è sempre lo stesso. È come guardare un film drammatico che ti toglie tutte le lacrime sul finale e poi riguardarlo sperando che qualcosa possa cambiare ma sapendo bene che tutto sarà sempre uguale, pure le lacrime, già. E così due persone si danno tutto, imparano a conoscersi come non hanno mai conosciuto qualcuno, si toccano, si prendono, si accarezzano, si sfiorano, si vogliono, e le sue mani diventano un po' tue, e le sue labbra ora ti appartengono, il suo profumo fa parte di te, il suo calore è casa, è inverno col camino acceso, e poi niente, qualcosa cambia, s'interrompe, si rompe, va in pezzi, e rimani tu, con le tue mani, solo le tue mani, le tue labbra che non hanno più chi baciare, il suo profumo per un po' rimane ma alla fine il tuo lo sovrasta, e rimani solo tu, e ti scopri così ciò che eri un tempo e che da troppo non eri più abituata ad essere. Vuoi ricevere a casa tua TI STAVO PENSANDO a meno di 4€? Ordinalo su Amazon. Link in bio. Disponibile anche in libreria.
Libro-calamita. C’è poco da fare: Elena Ferrante ha questo potere. Ti prende, ti trascina nel suo universo e non ti lascia più. Fa quasi paura, perché sa essere una narratrice spietata e malvagia. In apparenza non c’è mai nulla di nascosto: come sempre ti dice tutto subito, fin da pagina 1. Da quell’incipit che abbiamo letto tutti, con euforia e sorpresa, appena è stata annunciata l’uscita de La vita bugiarda degli adulti. “Due anni prima di andarsene di casa mio padre disse a mia madre che ero molto brutta”. Eppure. 🌋 Un padre e una figlia. E quell’increspatura nei rapporti - smarginatura, verrebbe da dire - che cambia ogni cosa, innescando un effetto domino. Perché Giovanna non sta solo crescendo, nell’agiatezza borghese di Napoli. La sua colpa è quella di diventare ogni giorno che passa più simile a zia Vittoria, sorella del padre.  Un residuo di passato, un incidente da dimenticare.  Crescere per diventare cosa? Per assomigliare a chi? La vita bugiarda degli adulti è una storia di formazione che procede per sottrazione. Un racconto in cui un semplice braccialetto - oggetto talismano - passa di mano in mano, di polso in polso come una maledizione impossibile da cancellare. 🌋 Non so bene perché, ma dopo aver accuratamente evitato - come una giovane guerriera Sailor - tutte le recensioni e i post usciti in questo mese, mi ero fatta un’idea completamente diversa di quello che avrei letto. Mi sono immaginata davanti a un’opera lontanissima dalla saga dell’Amica geniale. E invece il mondo che si sprigiona da queste pagine - popolato da fantasmi che hanno la forma delle peggiori ossessioni - è proprio quello lì. Con tutto ciò che abbiamo amato. Giovanna, a ben guardare, è una Elena Greco che non ce l'ha (ancora?) fatta, e Vittoria una Lila ben peggiore. cit. @martasuilibri.  Dunque, arrivando alla fatidica domanda: Ferrante sì o no? Per me è un sì. 👍📚📿 ••• #elenaferrante #edizionieo #nuvoledinchiostro
Squillino le trombe!!! Cosa state leggendo? Io inizierò questa settimana “L’ombra del vento”!!! L’avete letto? Vi è piaciuto? Credo di essere l’unica al mondo a non averlo ancora letto, i pareri che ho sentito sono talmente contrastanti che non mi hanno influenzata e poi rimane uno dei libri meno amati da Matteo quindi ora (forse) capirò il perché! Sto leggendo anche “L’architettrice” di Melania Mazzucco edito @einaudieditore è una raccolta di racconti di @booketteria di cui vi parlerò domani! Ovviamente leggerò “l’ombra del vento” in edizione strepitosa di @oscarvault ! Ci risentiremo poi alla fine della lettura 😃  #carlosruizzafon #lombradelvento #oscardraghi  #libri #libreria #lettura #libro #stoleggendo #lettori #leggeresempre #bookstagram #bookstagramitalia #igreads #instalibri #readingtime #instareading #bookflatlay #igbooks #libriamociblog #pagine #letturebelle #libridaleggere
La mia tribù al completo a Barcellona.  Forse una prima foto in cui siamo tutti insieme, io, i miei tre figli Shanti, Gabriel e Surya, con le tre compagne Stefania, Raffaella e Jasmine e le quattro pesti: Tara, Bodhi, Kali e Ravi. Che bello essere insieme, che bello lavorare e divertirci insieme!  Che grande fortuna siete e ovviamente adesso i momenti di incontro diventano estremamente vivaci, diciamo che non ci si annoia 😀 . . . . #energiapositiva #salute #ispirazione #instamood #instagroove #instadaily #lavoro #entusiasmo #libri #benessere #energia #gioia #energytraining #instafood #inspiration #motivation #love #amore #nutrizione #dieta #foodblog #foodpost #books #cucinaitaliana #italia #selfie #cibo #alimentazionesana #bellezza #passione
Condividi il post nelle storie taggando la pagina e verrai ricondiviso nelle storie.✨ . -✨Attiva le notifiche. -✨Segui @quattrodimattina per altre frasi. -✨Direct per foto, frasi o sfs. -✨Commenta taggando qualcuno e condividi il post nelle storie. -✨Se prendi tagga. . . . . . #frasimie #frasiitaliane #frasiamore #fidanzati #frasitumblr #frasibelle #citazioni #frasi #aforismi #amoremio #tumblrgirl #ragazzatumblr #libri #amoreadistanza #poeta #fototumblr #pensieri #scrivere #frasiromantiche #innamorarsi #tiamo #tumblr #amichepersempre #citazionitumblr #frasivere #miglioreamica #amore #frasidolci #frasibellissime #frasiamicizia
Lev Tolstoj, "I diari" (14 luglio 1891)  #pilloledicultura #leggere #libri #lettura #letteratura #frase #frasidelgiorno #frasedelgiorno #levtolstoj
«Temo l’acquiescenza passiva, io vivo intensamente» per fortuna, ancora una volta, è arrivata Woolf (sì, Virginia) a salvarmi. Mi spiego: stamattina mi sono svegliato all’alba,  determinato a concludere la rilettura de “Gli Indifferenti” di Moravia. Mi sono costretto a leggere a perdifiato le ultime cento pagine: questo libro brucia letteralmente tra le mani e non ne potevo più di ritrovarmi nel letto la sera con le dita ustionate. Volevo finirlo, riprendere a respirare. Lo so, sembra che io stia parlando di un libro orrendo, ma non è così. È un capolavoro, davvero, ma santo cielo che nausea. Il libro l’ho terminato - missione compiuta - ma una volta richiuso, ho avuto la strana esigenza di correre in doccia. Dovevo lasciare che l’acqua portasse via tutto. Gli Indifferenti ha pungolato con zampette da ragno i miei peggiori timori, subdolamente mi ha obbligato a specchiarmi (non è solo una metafora, giuro, sono andato davvero a specchiarmi per capire se fossi come i protagonisti del romanzo, per ricordarmi di non diventare così), mi ha portato davanti alla prova tangibile che la mediocrità esiste, che l’abulia addirittura regna. Mi sono sentito osservato, a tratti umiliato, nel vedermi nudo con in mano solo un libro e centinaia di paure e consapevolezze. Nudo, una lumaca senza guscio su cui hanno sparso il sale. Io, laggiù per terra, Gregor Samsa dopo la trasformazione e loro in alto a guardarmi con occhi giudicanti. Michele, Leo, Lisa, Carla, Mariagrazia sono personaggi meschini, subdoli, inetti, opportunisti, indifferenti alla vita, al cuore, a se stessi. E io, che in questi giorni già arranco e faccio i conti coi fallimenti, sono tanto terrorizzato al pensiero di diventare come loro che ho sentito l’esigenza di grattarmi via tutte le sensazione che questo libro mi ha suscitato. Malessere, grovigli, ansia, nausea, conati. Dovrei dirvi di non leggerlo, forse, ma invece vi dico di farlo e di farlo subito. Questo libro è un monito. Non
A little bit late for #peacockphriday ... but I wanted to show you my new journal (@cedon.de ) 🌿💜🌿 I bought it on my birthday, after our eyes locked across a crowded bookshop... ✨ Do you keep a journal? I have done intermittently all my life, but the last few years have been a diary-desert....and I am about to start writing my thoughts down again regularly. A pretty new book is supposed to inspire me! 🌿 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - #bookstagram #bookstack #stacksaturday #peacockdecor #prettybooks #bluebooks #stationerylove #bücherliebe #papeterie #bookishlove #flowersandbooks #shelflove #livres #libri #peacockcolours #journals #writinglife #peacockchristmas #pavonine
Eccoci pronte per aprire insieme la terza finestrella del calendario dell’avvento #infanziatrailibridinatale... Per questo appuntamento ho scelto #ilnatalediteo, un bellissimo albo illustrato che, a mio parere, esprime benissimo il vero senso di questa festività.  Teo è solo, i genitori sono così impegnati con il lavoro da lasciarlo a se stesso anche la vigilia di Natale! Così Teo si appresta a trascorrere la sua serata solitaria, decorando l'albero di Natale con i vecchi addobbi, riposti in un grosso scatolone.  Tra palline di vetro pressoché rotte, troverà quattro decorazioni speciali: un soldatino di stagno, un angioletto con le ali disastrate, un pettirosso scolorito e un cavallo a dondolo con poca voglia di dondolare.  Ma neanche l'albero riesce a mettergli allegria, così rivolgendosi al cielo e scorgendo una stella cadente esprime un desiderio: non essere più solo. Il desiderio ci mette poco ad esaudirsi. E le quattro decorazioni speciali, animate da uno strano incantesimo, gli faranno compagnia in quella notte straordinaria.  Ma Teo non sarà il solo a beneficiare di questo prodigio. Perché, se è vero che i quattro addobbi animati lo strapperanno alla solitudine, è vero anche che ognuno di loro riceverà in cambio qualcosa. Sarà il bambino infatti ad esaudire desideri, trovare soluzioni, e risolvere problemi per i quattro strambi amici. E lo farà spontaneamente, con gioia, e senza chiedere nulla in cambio.  #katherinerundell e #emilysutton hanno dato vita ad un libro che fa pensare al Natale e alla sua magia, già solo guardandone la copertina. Manca solo il profumo di cannella, dei chiodi di garofano e dei mandarini, per rendere questo volume ancor più una lode all'incantevole atmosfera natalizia. Una storia deliziosa da leggere ai vostri bambini, un volume bellissimo da sfoggiare nelle vostre librerie.  @rizzolilibri ❤️🎄 #calendariodellavvento #aspettandonatale #profumodinatale #profumodineve #onechristmaswish #rizzoli
Vi è mai capitato? Commentate sotto! ✏️ #frasi #frase #citazione #amore #parole #sentimenti #tiamo #aforismi #buonasera #libri #frasivere #amoreadistanza #libri #scrivere
Dalle 13 siamo pronti per una diretta da @piulibri2019, con @mariolinasimone e @paolomixo! Seguiteci o passate da noi se vi trovate a Roma . . . . #radio #libri #radiocapital
Questa favola è tratta dalla mia raccolta disponibile su Amazon. Cerca su Amazon: “Le favole che fanno crescere anche chi è già cresciuto” (autore Jacopo Perego). La raccolta è composta da 5 volumi. - #aforismi #frasi #frasibelle #frasitop #frasedelgiorno #frasiitaliane #citazioni #pensieri #buongiorno #riflessioni #parole #storie #saggezza #libri #leggere #esopo #motivazione #crescere #infanzia #mamme #amore #poesia #vita #passione #emozioni #favole #buonanotte #insegnanti #pedagogia #psicologia
Lascia che l'anima rimanga fiera e composta di fronte ad un milione di universi (W.Whitman) 🙇💛👁️
Oggi nessun appuntamento fisso domenicale,  ma tanti libri diversi. Grazie a loro anche oggi sono su un treno che mi ha portato a conoscere nuove storie, nuove mani da stringere e finalmente riabbracciare amici sparsi in tutta Italia. Sono felice, lo sarei di più se potessi sbirciare nella bancarella in foto (in settimana ci ritorno) e se al mio fianco non avessi un estimatore di musica caraibica sparata a palla, ma ritorno a casa con un sorriso in più e un pizzico di magia di Natale che quest'anno tardava a farsi sentire. Troppo melensa? Allora vi dirò che per due ore di incontro sto facendomi dieci ore di treno e ho le chiappe e i piedi degni della sagra della porchetta. Se non è amore per i libri questo! Cia'❤️ Ps. Mentre scrivo sono a Modena, in tema di salumi ci ho preso!  #leggere #lettura #bookstagram #igreads #livres #libri #instalibri #bookshelf #bancarellegenerose #bancarelle #bancarellofilia
Buongiorno e Buona Domenica.♥️